Pizza a "portafoglio"

Tra le punte di diamante dello street food napoletano...Se non si può piegare così, non azzardatevi a chiamarla pizza! #doc #specialita #streetfood

9Upvotes
thumb_upthumb_downchat_bubble

More from Nuke 🇮🇹

repeat
110 views

NON POSSO NON SCRIVERE IL NOME DI CHI HA SCRITTO QUESTA IMBECILLITA': Annalena BENINI.

110 views · May 26th
Occhi che luccicano. Sorriso stampato dietro la mascherina, ben tirata su. Sono emozionati. Non vedono l'ora di dirtelo di aver ricevuto la grazia. Non vedono l'ora di chiedertelo se sei dei loro. Per loro è una missione. Vogliono indagare. Vogliono capire se anche tu sei stato "battezzato", sei sei entrato nella razza eletta. Cercano di comprendere se e perché hai ancora delle resistenze. Perché non ti sei piegato. Per quale motivo continui a rifiutare la salvezza. Si sentono superiori, intelligenti, protetti. Li senti conversare,al bar, al supermercato, al parco giochi con i figli, in strada. Discutono su quale intruglio sia il migliore. Odiano chi vuole conservare intatta la possibilità di scegliere. Vogliono l'obbligo per tutti. Per lavorare, per viaggiare. Per il cinema, il ristorante, la palestra. Per vivere. Anticipano i tempi,fanno da apripista alle decisioni dell'autorità, perché "non si sa mai", perché "così sto tranquillo". Sono loro. Proprio loro. "I vaccinati". Redenti, purificati, ilari. Finalmente liberi. Festanti, con la spilletta, col profilo facebook attestante di essersi immersi nell'acqua santa. Gli uomini nuovi, i plasmati, i rigenerati,pronti ad eseguire ogni ordine. Pronti a porgere il braccio alla scienza. Pronti a dare in pasto l'anima al Leviatano terapeutico. Gli esseri del futuro. I vigilanti. I responsabili. Gli indiscreti. Gli intransigenti. Gli alfieri della siringa. Ormai siamo circondati. Ormai sono ovunque. Si salvi chi può. (Weltanshauug Italia)

More from Nuke 🇮🇹

repeat
110 views

NON POSSO NON SCRIVERE IL NOME DI CHI HA SCRITTO QUESTA IMBECILLITA': Annalena BENINI.

110 views · May 26th
Occhi che luccicano. Sorriso stampato dietro la mascherina, ben tirata su. Sono emozionati. Non vedono l'ora di dirtelo di aver ricevuto la grazia. Non vedono l'ora di chiedertelo se sei dei loro. Per loro è una missione. Vogliono indagare. Vogliono capire se anche tu sei stato "battezzato", sei sei entrato nella razza eletta. Cercano di comprendere se e perché hai ancora delle resistenze. Perché non ti sei piegato. Per quale motivo continui a rifiutare la salvezza. Si sentono superiori, intelligenti, protetti. Li senti conversare,al bar, al supermercato, al parco giochi con i figli, in strada. Discutono su quale intruglio sia il migliore. Odiano chi vuole conservare intatta la possibilità di scegliere. Vogliono l'obbligo per tutti. Per lavorare, per viaggiare. Per il cinema, il ristorante, la palestra. Per vivere. Anticipano i tempi,fanno da apripista alle decisioni dell'autorità, perché "non si sa mai", perché "così sto tranquillo". Sono loro. Proprio loro. "I vaccinati". Redenti, purificati, ilari. Finalmente liberi. Festanti, con la spilletta, col profilo facebook attestante di essersi immersi nell'acqua santa. Gli uomini nuovi, i plasmati, i rigenerati,pronti ad eseguire ogni ordine. Pronti a porgere il braccio alla scienza. Pronti a dare in pasto l'anima al Leviatano terapeutico. Gli esseri del futuro. I vigilanti. I responsabili. Gli indiscreti. Gli intransigenti. Gli alfieri della siringa. Ormai siamo circondati. Ormai sono ovunque. Si salvi chi può. (Weltanshauug Italia)