explicitClick to confirm you are 18+

LA PRESIDENZA TRUMP, Q E "IL GRANDE RISVEGLIO" - AGGIORNAMENTO SPECIALE ELEZIONI AMERICANE - 14 novembre 2020

www.qanon.itNov 14, 2020, 10:12:15 AM
thumb_up1thumb_down

WWW.QANON.IT

 

 

Il 12 novembre, con il post Q#4951, Q ha chiarito la strategia dei militari sul voto americano: tutto ciò che Q aveva detto in passato sulla sicurezza delle elezioni, volutamente fuorviante per quanto riguarda modi e tempi, trova ora compimento: il risultato elettorale dichiarato dai media sarà ribaltato e, sulla scorta di quanto accaduto, il sistema di voto verrà cambiato definitivamente (con l’introduzione dell’obbligo di dimostrare la propria identità al seggio e di altri provvedimenti, come ad esempio idonee tecnologie basate su blockchain e perciò inalterabili). È chiaro, comunque, che non ci sarà nessuna presidenza Biden e che si è aperta la crisi costituzionale più grave dai tempi della Guerra Civile. Si avvicina quindi la"tempesta" preconizzata da Q, lo scontro aperto e finale con il deep state. Questa volta, sembra che ci sia una data oltre la quale non si può andare, quella dell'inaugurazione del presidente, che avverrà il 20 gennaio 2021. C'è anche un'altra data importante che precede l'inaugurazione: il 14 dicembre 2020 si riunirà il Collegio Elettorale per eleggere il presidente, per quella data il quadro dovrebbe già essersi delineato.

Da quanto apprendiamo, esistono almeno due possibili vie per la vittoria di Trump: attraverso il riconteggio dei voti, oppure attraverso l’intervento della Corte Suprema, che può invalidare le elezioni a causa dei brogli effettuati su scala gigantesca e il successivo ricorso al voto degli Stati, previsto dalla Costituzione (in quel caso, il parlamento di ogni Stato esprime un voto e i repubblicani ne controllano 31 su 50). Ricordiamo che la Corte Suprema è stata “blindata” da Trump proprio pochi giorni prima del voto, con la nomina di Amy Coney Barrett. A parere di chi scrive, il riconteggio presenterebbe il doppio vantaggio di essere forse percepito come “più equo” dalla popolazione e di chiarire l’andamento delle corse per i seggi della Camera e del Senato, anch’esse oggetto di brogli, anche se in misura inferiore rispetto alle elezioni presidenziali.

Il sistema software Dominion, usato per il voto in 29 Stati e che è stato programmato per spostare automaticamente una quota di voti da Trump a Biden, è stato sviluppato in una patnership con la Clinton Growth Initiative e ha, nel proprio staff, ex impiegati proprio della Clinton Growth Initiative e della TENEO, sempre legata ai Clinton [1].

Dominion (in questi casi, i nomi non sono mai scelti a caso) avrebbe spostato su Biden o cancellato quasi 3 milioni di voti che erano stati espressi in favore di Trump [2]. La sede della compagnia Scytl in Germania, che ospitava i server con i dati del sistema Dominion, è stata oggetto di un raid delle forze militari, con la partecipazione degli americani, che ha portato al sequestro dei server all’indomani delle elezioni [3].

Il sistema per controllare il voto poggia quindi su due gambe: l’inserimento di una valanga di schede false grazie al massiccio ricorso al voto postale con il pretesto del COVID e l’uso del software Dominion [4]. Ma il vantaggio di Trump su Biden si è rivelato talmente ampio da rendere necessario il ricorso ad altri stratagemmi, quali la distruzione di numerosissime schede votate per Trump, il conteggio delle schede votate per Biden ripetuto più e più volte, l’inoculazione, in piena notte, di un’ulteriore massa di schede pre-votate, resa possibile dall’improvviso arresto delle operazioni di conteggio [4A].

Il 9 novembre, il Procuratore Generale William Barr ha autorizzato gli ispettori federali a indagare sui brogli elettorali [5]. Numerose sono le azioni legali intentate dalla Trump Campaign. In questo momento, i nomi di punta nel divulgare la vicenda sono quelli di Rudy Giuliani [6] (ex sindaco di New York e avvocato personale del presidente), Sidney Powell [7] (avvocato del Generale Flynn, molto coinvolta nel piano militare), Kayleig McEnany [8] (addetta stampa di Trump). Jim Watkins Ronald (noto su Twitter come “Ron”, @CodeMonkeyZ), fino a pochi giorni fa amministratore della piattaforma 8kun, dove posta Q, ha messo a disposizione la propria competenza per analizzare le enormi criticità nella sicurezza del software Dominion. Pare che i dati elettorali sul software fossero facilmente alterabile anche a livello di seggio. Molto materiale sui brogli elettorali, comprese le dichiarazioni di diversi whistleblowers, sono presenti sul canale Youtube di Project Veritas [9].

Il 10 novembre, il Segretario di Stato americano Mike Pompeo ha dichiarato, in conferenza stampa, che non ci sarà la transizione a un’amministrazione Biden, bensì al secondo mandato di Trump [10]. Per questioni legate alla certificazione del voto, ma anche alla sicurezza nazionale, a Biden vengono negati i briefing dell’intelligence, che sarebbero di prassi per il candidato vincente all’indomani delle lezioni, e le operazioni preliminari per l’ingresso dello staff alla Casa Bianca.

Le reazioni al temporaneo risultato del voto presidenziale americano e alla falsa proclamazione del presidente da parte dei media aiutano a chiarire gli schieramenti dei leader internazionali: più o meno inaspettatamente, Boris Johnson e Netanyau si sono affrettati a congratularsi con Biden, insieme a Conte, Mattarella, Macron, Merkel, Trudeau, Bergoglio e al nuovo premier giapponese Suga, mentre sono rimasti in posizione di attesa Putin, Xi, il presidente messicano Obrador e quello brasiliano Bolsonaro.

Il 9 novembre, Trump ha sostituito il Ministro della Difesa Mark Esper (contrario, pare, all’utilizzo dell’Insurrection Act del 1807 - cioè dell'esercito - contro i rivoltosi) con Christopher C. Miller, direttore del Centro Nazionale dell’Antiterrorismo ed ora ministro ad interim. Ma il repulisti in corso al Pentagono è molto più ampio e profondo: ci si prepara agli scontri di piazza.

Come Sottosegretario per le Politiche di Difesa è stato nominato l'ex Generale Anthony Tata. La notizia è una bomba, in quanto Tata chiamò senza mezzi termini l'ex presidente Obama un "terrorista", e un suo famoso tweet del Maggio '18 - poi cancellato – consigliava [...] [all']ex direttore della CIA, John Brennan, di decidersi a scegliere come uscire di scena: plotone di esecuzione, impiccagione pubblica, prigione a vita, etc...

Ma siamo tutti saltati sulla sedia davanti ad altre due nomine: Kashyap Patel, ed Ezra Cohen-Watnick. Infatti, entrambi vennero nominati da Q nel 2018.

"Nome da ricordare", disse Q [Q#1481]. Patel è stato nominato Capo di Staff del Segretario alla Difesa. È un altro esperto di antiterrorismo, fu nello staff del Congressman trumpiano Devin Nunes, che combatté contro le menzogne del cosiddetto Russiagate.

Anche Cohen-Watnick - che è stato nominato Sottosegretario alla Difesa per l'Intelligence e la Sicurezza - ha collaborato con Devin Nunes, come fonte di informazioni. È un esperto di sicurezza e intelligence.

Aveva in precedenza lavorato con il Generale Flynn. Q fa il suo nome, commentando: "Ponti che connettono persone" [Q#2057, Q#2058].

Nel 2018 , a 3 mesi di distanza tra un drop e l'altro, Q ci aveva avvisato di tenere d'occhio questi due. Si tratta chiaramente di Patrioti al corrente di quanto sta succedendo dietro le quinte, e le connessioni che hanno sono notevoli[11].

Il 9 novembre, la Pfizer ha annunciato un vaccino anti-COVID efficace al 90%: l’annuncio è stato fatto dopo le elezioni per evitare di dare vantaggi a Donald Trump [12].

(continua)

 

[1] https://gellerreport.com/2020/11/dominion-voting-systems-whistleblowers-are-coming-forward.html/

[2] https://www.thegatewaypundit.com/2020/11/boom-trump-tweets-report-dominion-deleted-2-7-million-trump-votes-nationwide-data-analysis-finds-221000-pennsylvania-votes-switched-president-trump-biden/

[3] https://www.thegatewaypundit.com/2020/11/us-raid-software-company-scytl-seize-servers-germany-intel-source-says-yes-happened/

[4] https://youtu.be/zEVWNZKI8Zc

[4A] Articolo di Zerohedge sulle irregolarità in Michigan: https://www.zerohedge.com/political/mcenany-unveils-234-pages-affidavits-alleging-election-irregularities-michigan

[5] https://justthenews.com/politics-policy/elections/ag-barr-authorizes-federal-prosecutors-investigate-allegations-election 

[6] https://youtu.be/_eoePhL69r0

[7] 

[8] https://youtu.be/eijpkuLi45o

[9] https://www.youtube.com/c/veritasvisuals/featured

[10] https://www.youtube.com/watch?v=KAQHXf60uRo

[11] https://www.facebook.com/100056858816922/posts/124503336121626

[12] https://www.repubblica.it/cronaca/2020/11/09/news/il_vaccino_di_pfizer_e_efficace_al_90_-273706764/

 

 

 

NON CONSIDERATE QUELLO CHE AVETE LETTO COME VERO AL 100%, MA FATE LE VOSTRE RICERCHE E ARRIVATE ALLE VOSTRE CONCLUSIONI. SCAVATE IN CERCA DELLA VERITÀ. NON È PIÙ TEMPO DI ACCONTENTARSI DI "VERITÀ" PRECONFEZIONATE DA ALTRI.

 

 

 

VAI A: Aggiornamento del 20/11/2020

 

 

TORNA A: PARTE QUINDICESIMA / 2

 

GLI ALTRI POST DELLA SERIE:

ELENCO E LINK DEI POST