explicitClick to confirm you are 18+

AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS: l’epidemia prosegue la sua marcia, con un numero di morti che, finora, è decisamente inferiore a quello delle normali epidemie influenzali (poco più di 27.000 decessi nel mondo al 28 marzo, contro i 300.000-600.000 della normale influenza)... - LA PRESIDENZA TRUMP, Q E "IL GRANDE RISVEGLIO". UN'INTRODUZIONE ECONOMICO-POLITICA CONTRO LA CENSURA.PARTE NONA / 3 - Aggiornamento del 28 marzo 2020

KallyfugoMar 28, 2020, 10:53:23 AM
thumb_up11thumb_down

WWW.QANON.IT


AGGIORNAMENTO CORONAVIRUS: l’epidemia prosegue la sua marcia, con un numero di morti che, finora, è decisamente inferiore a quello delle normali epidemie influenzali (poco più di 27.000 decessi nel mondo al 28 marzo, contro i 300.000-600.000 della normale influenza). Nonostante ciò, osserviamo grande difformità nelle dinamiche dei singoli paesi, con Italia e Spagna che riportano i bilanci assai pesanti rispetto al numero di abitanti (al 27 marzo, oltre 9.000 morti in Italia e oltre 5.000 in Spagna), in un quadro che ancora rimane su livelli da epidemia influenzale (fino a 12-15.000 morti all’anno in Italia per la normale influenza), ma potrebbe forse superarlo (in quel caso, saremmo in un quadro forse definibile come da “influenza particolarmente aggressiva”) [127], [127A]. La differenza nei numeri è forse imputabile, da un punto di vista statistico, all’iniziale risposta dei diversi sistemi sanitari, più o meno efficace a seconda del tipo e del livello di organizzazione (si pensi ai finora 5.400 morti della Lombardia contro i 231 della confinante Svizzera, ma anche ai 144 morti in Corea del Sud, ai 49 morti in Giappone ai 4 morti di Hong Kong e ai 2 di Taiwan; notevole anche il dato di 351 morti in Germania a fronte di quasi 51.000 casi accertati). Un'altra ipotesi è che i morti per COVID-19 siano calcolati in modo diverso, tenendo conto inmaniera differente di fattori fondamentali, quale, ad esempio, la comorbidità. Per venire a capo di questo ginepraio, sarà necessario sottoporre i dati a un'accurata analisi statistica, partendo dal fatto che in Italia, in tempi normali, muoiono in media circa 54.000 persone ogni mese (dato 2019).

Alcuni studi sembrano dimostrare che temperatura e umidità elevate ostacolano il diffondersi del virus, quindi l'epidemia dovrebbe attenuarsi durante il periodo estivo [127B].

Si conferma la maggiore velocità di diffusione del coronavirus rispetto ai virus influenzali, un fattore che, unitamente al livello di allarme sociale e alle complicazioni respiratorie relativamente frequenti, porta alla congestione delle strutture sanitarie nelle aree più colpite.

Realistico il quadro che pone l’attuale epidemia nell’ambito dell’attuale scontro mondiale tra globalisti e sovranisti [128], [128A]: in 4 post (in codice) di Q del 31 agosto 2018 (Q#2013, Q#2014, Q#2015, Q#2016) compariva il nome CORONA, collegato a termini che richiamavano la disattivazione: allora tutti pensarono a satelliti militari della CIA messi fuori uso, anche se i satelliti Corona sono stati dismessi da decenni (si tratta di satelliti degli anni ’60, basati su una tecnologia “preistorica” e funzionanti con pellicola fotografica). Oggi, invece, gli osservatori sono dell’idea che si trattasse di un’operazione fatta per rendere meno attivi, tramite alterazione genetica (attenuazione), i campioni biologici di coronavirus che sarebbero stati utilizzati per scatenare l’attuale epidemia. Secondo diverse correnti interpretative, il piano del deep state era di scatenare un’epidemia molto più letale di quella attuale.

Q, in Q#3896, allude al fatto che il virus è, effettivamente, un’arma biologica, il cui scopo era quello di indebolire Trump (attraverso il crollo dei mercati, l’aumento della disoccupazione, l’impossibilità di organizzare comizi, ecc.), nascondere le magre performances del senescente Biden, ritardare gli accordi bilaterali USA-Cina sul commercio, arrivare al voto per posta (più facilmente manipolabile) alle elezioni presidenziali.

Il 21 marzo Trump ha twittato quella che dovrebbe essere la cura per la COVID-19: idrossiclorochina [129] in associazione con azitromicina [130]. Il trattamento sembra essere efficace [131], [132]. Molte voci, da parte di elementi collegati al deep state, si stanno levando negli USA, per ovvie ragioni legate alla convenienza politica, contro l’utilizzo dell’idrossiclorochina (da Hillary Clinton a diversi giornali; i governatori democratici di Michigan e Nevada ne hanno espressamente vietato l’utilizzo), un farmaco sicuro, in quanto utilizzato sin dal 1955 per curare la malaria. Trump ha affermato che per Pasqua vuole che gli USA tornino alla vita normale: è pensabile che per quella data la cura verrà riconosciuta come efficace e utilizzata come protocollo in tutti gli ospedali (dobbiamo ricordarci che siamo nell’ambito di operazioni militari e che, di conseguenza, i tempi sono dettati dalle necessità dell’azione militare).

-------

L’emergenza innescata dal coronavirus ha l’effetto di accelerare la ri-industrializzazione: il 18 marzo Trump ha invocato il Defense Production Act. Questo significa che il governo può prendere il controllo di interi rami della produzione e anche ampliarli. Di fronte alla crisi del coronavirus, un dibattito (certamente pilotato dagli esecutori del piano militare) si è aperto in tutto l’Occidente sulla necessità di riportare in patria certi settori vitali della produzione: si va verso una maggiore decentralizzazione della produzione industriale a livello globale.

Q#3904: il Tesoro americano ha, di fatto, incorporato la FED. Questo evento, apparentemente secondario o formale, è un vero e proprio terremoto che squassa antichi equilibri nell’ambito del capitalismo finanziario ed è un gravissimo colpo per la fazione globalista. Con la crisi legata al coronavirus, il Dipartimento del Tesoro sta, di fatto, nazionalizzando i mercati finanziari, acquistando tutti i titoli tossici o comunque venduti in massa nell’ambito del “panic selling”. In questo quadro, la FED opera come banca del Dipartimento del Tesoro, dopo che il tasso di interesse è stato ulteriormente abbattuto, il 15 marzo, allo 0-0,25%, e acquista i titoli per sostenere i mercati attraverso la BlackRock Inc., sempre a nome del Tesoro. La manovra è simile a quella effettuata, su scala più piccola, in seguito alla crisi del 2008, con la differenza che allora il controllo dell’operazione era nelle mani dell’allora capo della FED Bernanke, che chiuse i programmi di acquisto appena possibile, mentre oggi la Federal Reserve prende direttamente ordini dal Tesoro. Quindi, il perno del sistema mondiale delle banche centrali cessa di essere parte di una struttura sovranazionale e viene incorporata, di fatto, nel governo americano: la liquidità sui mercati non dipende più dalla FED, ma dal Tesoro, e così anche le richieste di credito internazionali sono nelle mani del Dipartimento del Tesoro, guidato da Steven Mnuchin. I militari hanno preso alla lettera il detto “non lasciare mai che una crisi vada sprecata”: si tratta di una svolta fondamentale nella “guerra silenziosa” tra sovranisti e globalisti, l'equivalente, forse, della battaglia di Stalingrado o dello sbarco in Normandia nel corso della II Guerra Mondiale.

Il governo degli USA ha approvato un programma di aiuti alle famiglie e alle imprese per l'emergenza coronavirus da 2,2 trilioni di dollari che, a seconda delle necessità, possono arrivare a 6,2 trilioni.

L’Ammiraglio Rogers, direttore della NSA fino a maggio 2018, siede nel board di Team 8 [133], un think-tank che fornisce consulenze a diverse aziende operanti nel settore tecnologico, tra cui Curv, un’impresa che sviluppa sistemi di sicurezza per la gestione di criptovalute da parte delle aziende. Si tratta di un legame importante, che ci pone sulla strada della conferma del fatto che le criptovalute fanno parte del piano militare contro le istituzioni globaliste e il sistema delle banche centrali [134].

Il 16 marzo sono emersi segnali inequivocabili che i militari hanno messo le mani su Google e sui suoi algoritmi di censura: per diverse ore, chi cercava “Democratic Party” su Google veniva condotto a una pagina in cui il simbolo del partito (un asino con i colori della bandiera americana) era stato sostituito da un ratto (riferimento al termine dispregiativo “demo-rats”, storpiatura del termine “democrats”) con gli stessi colori [135]. Numerosi altri segnali indicano che gli algoritmi di censura nei confronti dei conservatori americani e delle cosiddette “teorie della cospirazione” alimentate da Q sono stati allentati su Google, almeno per il momento. La spiegazione starebbe nel fatto che, durante un’emergenza nazionale, il presidente può considerare le piattaforme social come servizio pubblico e prenderne il controllo [136]. Ulteriore conferma del fatto che l’epidemia di coronavirus viene attualmente utilizzata per coprire operazioni militari che prevedono la divulgazione al pubblico di scenari finora occulti.

Il 16 marzo, l’avvocato del Generale Flynn, Sidney Powell, ha raccomandato pubblicamente al governo USA di esaminare il contenuto del laptop di Anthony Weiner (che inchioderebbe Hillary Clinton per crimini orribili) [137] e di procedere di conseguenza per via giudiziaria. Nel frattempo, l’azione giudiziaria di Judicial Watch [138] rischia di mettere all’angolo la Clinton stessa e i suoi avvocati.

Il 17 marzo Joe Biden ha vinto le primarie democratiche in Florida, Arizona e Illinois. Bernie Sanders sembra ormai davvero fuori gioco [139].

Strani segnali, su twitter, sembrano venire da personalità di Hollywwod e del mondo dello spettacolo (tra cui Madonna e Tom Hanks), che sembrano comunicare tra loro in codice. Da seguire.

Il 27 marzo il Dipartimento di Giustizia ha accusato il presidente venezuelano Maduro e altri 14 alti ufficiali del governo del paese sudamericano di narco-terrorismo, in quanto sarebbero a capo di un cartello internazionale di narcotraffico che avrebbe “cospirato per inondare gli USA di cocaina” [140].

Il 13 marzo, in seguito a un raid missilistico statunitense, 5 depositi di munizioni della Guardia Rivoluzionaria Iraniana sono stati distrutti in territorio iraqueno ed è ucciso il generale Siamand Mashhadani [141]. Il 19 marzo l’Iran ha liberato dal carcere 10.000 persone, tra cui anche prigionieri politici. È il possibile segnale di inizio di una svolta politica.

Il 15 marzo, L’Arabia Saudita ha annunciato l’arresto di 298 pubblici ufficiali in un’azione anticorruzione [142]. Le purghe proseguono [143].

Nella settimana tra il 16 e il 22 marzo, con la “scusa” del coronavirus, la Cina (in realtà, il suo deep state) è stata messa sotto attacco (verbale) negli USA. Fioccano minacce (verbali), che si sgonfiano presto, tra USA e Cina. Il 27 marzo, Trump ha twittato parole di grande elogio nei confronti del presidente cinese Xi [144].

(continua)


[127] Per un’analisi ragionata dei dati: LINK (si tratta di un ottimo articolo apparso su Medium e ora censurato).

[127A] Nella stagione influenzale 2016/2017 le morti per influenza sono state circa 25.000: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/31401203

[127B] https://it.scribd.com/document/456897616/DHSST

[128] Indicazioni del fatto che il virus provenga da un laboratorio continuano a venire anche dalla stampa cosiddetta "mainstream": 

Fox Newshttps://twitter.com/i/status/1245271911900184576;

https://twitter.com/WattersWorld/status/1246559530340831234;

The Washington Posthttps://www.washingtonpost.com/opinions/global-opinions/how-did-covid-19-begin-its-initial-origin-story-is-shaky/2020/04/02/1475d488-7521-11ea-87da-77a8136c1a6d_story.html;

Daily Mailhttps://www.dailymail.co.uk/news/article-8188159/Did-coronavirus-leak-research-lab-Wuhan-Startling-new-theory-no-longer-discounted.html

[128A] https://www.facebook.com/elena.maioli.9/videos/3138029509613454/

[129] https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/32150618 ; https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S0924857920300820

[130] LINK

[131] https://twitter.com/RossFairchild/status/1242263727325483010 ; https://twitter.com/Mareq16/status/1242773782437277696

[132] https://www.thegatewaypundit.com/2020/03/huge-second-french-study-by-dr-raoult-finds-hydroxychloroquine-and-azithromycin-helped-every-patient-in-study-group-of-80-minus-one-video/

[133] https://team8.vc/member/mike-rogers/

[134] Vedi paragrafo "L'economia di carta e le banche centrali" in PARTE QUARTA.

[135] https://mashable.com/article/google-knowledge-panel-democratic-party-rats/?europe=true

[136] https://twitter.com/Jewels_R5/status/1240025048855064577/photo/1

[137] Vedi alla fine del capitolo "La borghesia finanziaria e il deep state" in PARTE PRIMA.

[138] Vedi PARTE NONA / 2 (testo e nota 118).

[139] Vedi PARTE NONA / 2 (testo e nota 124).

[140] https://thehill.com/latino/489643-doj-charges-venezuelas-maduro-with-drug-trafficking

[141] https://www.jpost.com/Middle-East/Was-Iranian-IRGC-General-Siamand-Mashhadani-killed-in-US-airstrikes-620862 ; https://www.thegatewaypundit.com/2020/03/he-did-it-again-trump-takes-out-top-iranian-revolutionary-guards-commander-in-iraq-general-siamand-mashhadani-killed-in-us-strike/

[142] https://www.hrw.org/news/2020/03/17/saudi-arabia-new-mass-corruption-arrests

[143] Vedi PARTE NONA / 2 (testo e note 120 e 121).

[144] https://twitter.com/realDonaldTrump/status/1243407157321560071


NON CONSIDERATE QUELLO CHE AVETE LETTO COME VERO AL 100%, MA FATE LE VOSTRE RICERCHE E ARRIVATE ALLE VOSTRE CONCLUSIONI. SCAVATE IN CERCA DELLA VERITÀ. NON È PIÙ TEMPO DI ACCONTENTARSI DI "VERITÀ" PRECONFEZIONATE DA ALTRI.



VAI A: PARTE DECIMA / 1


TORNA A: PARTE NONA / 2


GLI ALTRI POST DELLA SERIE:

ELENCO E LINK DEI POST